Sky News

Sky Sport - Sky.it

Resta aggiornato con le ultime notizie di Sky Sport
  • NBA, Markelle Fultz: super schiacciata in testa a Spellman! VIDEO
    Continua l'ottimo momento del numero 20 di Orlando, che dopo la tripla doppia contro i Lakers ha giocato un'altra grande partita sul campo degli Warriors. Per lui 23 punti, 6 rimbalzi e 4 assist e questa super schiacciata sulla testa di Omari Spellman, nominata dalla NBA come 'Dunk of the Night'. Dopo i due anni difficili a Philadelphia, Fultz sembra finalmente aver recuperato dai problemi fisici e sta giocando una stagione da 12 punti, 3.5 rimbalzi e 4.6 assist in 27,3 minuti sul parquet
  • Steph Curry bordocampista per una sera: che show! VIDEO
    "Il bordocampista più sovrapagato della storia", così è stato presentato Steph Curry, che ha commentato da bordocampo il terzo quarto della sfida dei suoi Warriors contro Orlando. Un vero show quello di Steph, condito da grandi esultanze a sottolineare le giocate dei suoi compagni e che ha anche portato fortuna: il quarto da lui commentato è stato infatti vinto da Golden State 29-19 con tanto di tripla segnata sulla sirena, risultando decisivo per il successo finale che ha interrotto una striscia di dieci sconfitte consecutive. Ottimo lavoro per Curry in questo ruolo inedito, ora però Steve Kerr non vede l'ora di averlo a disposizione sul campo
  • Golf, The American Express: Francesco Molinari eliminato al taglio nel 3° giro
    Debutto negativo in questo 2020 per Francesco Molinari, che viene tagliato dopo tre giri all'American Express, torneo del PGA Tour. Per Chicco un fine settimana complicato, chiuso a 21 colpi dalla vetta
  • Milan-Udinese, dove vedere la partita in tv: gli orari
    Il Milan ospita l'Udinese, a San Siro si gioca alle 12.30: tutte le informazioni su come guardare la partita in tv
  • Mercato NBA, Portland prende Ariza, Bazemore e Tolliver a Sacramento
    Secondo quando riportato da ESPN, Blazers e Kings hanno concluso uno scambio che coinvolge cinque giocatori. Portland prende Trevor Ariza, Wenyen Gabriel e Caleb Swanigan e cede Kent Bazemore, Anthony Tolliver e due seconde scelte al Draft
Repubblica.it > Sport

Repubblica.it > Sport

Repubblica.it: gli ultimi articoli della sezione Sport
Corriere della Sera on line versione rss

Corriere.it - Sport

Corriere della sera online

TuttoSport.com

CorriereDelloSport.com

  • Di Maio,blocco petrolio danneggia libici
    'Pronti a ospitare la prossima riunione'
  • Politano vuole solo la Roma. Petrachi non perde le speranze
    Sorpresa, l’affare si può chiudere senza l’inserimento di Spinazzola: l’Inter per ora non lo dà in prestito
  • La Lazio non è l'intrusa
    Se qualcuno pensava che la Lazio fosse un fuoco di paglia o una semplice intrusa di mezza stagione, dovrà probabilmente modificare le proprie idee valutando non solo la forza collettiva di una squadra che ha conquistato contro la Samp l’undicesima vittoria consecutiva ma anche lo straordinario momento di Immobile, il più forte attaccante italiano per distacco. Con la tripletta di ieri, SupeCiro è salito a 23 gol (in 19 partite): una media spaventosa, che lo proietterebbe potenzialmente addirittura a quota 46, cioè a più 10 rispetto all’attuale record conquistato da Higuain nel maggio del 2016. Un rendimento senza precedenti e per capirlo basta continuare a leggere i numeri: con i gol attuali, Immobile avrebbe già conquistato la classifica dei cannonieri di ben tre campionati a venti squadre (nel 2008 Del Piero vinse con 21 reti, lo stesso Ciro nel 2014 con 22 e Toni nel 2015 sempre con 22); ad oggi nelle ultime tre stagioni soltanto Messi ha realizzato più marcature multiple nei campionati top (21 contro 18); e infine solo Angelillo, nel 1958/59, aveva segnato più gol del napoletano dopo 19 partite (24 contro 23). Immobile è il simbolo di una Lazio che non molla mai, neanche quando la partita, in certi casi, si mette male e non ci riferiamo certo a quella di ieri: Ciro ha colpito a Firenze quando la sfida sembrava finita, Ciro ha inventato il gol contro il Napoli andando a pressare Ospina nonostante fosse stremato, Ciro ha creato le condizioni per far segnare Caicedo contro la Samp resistendo ad una trattenuta di venti, trenta metri, da cui si è divincolato con rabbia e determinazione arrivando al tiro. E così la Lazio si è ribellata, nelle settimane scorse, a verdetti che la condannavano allo stop, conquistando la vittoria anche nei minuti di recupero proprio rubando la qualità migliore del suo bomber, la determinazione feroce. La Juve (battuta due volte in 15 giorni) e l’Inter faranno bene, secondo noi, a guardarsi dalla Lazio, che è diventata una splendida realtà e non una meteora pronta a disgregarsi in volo. Considerando che deve ancora recuperare la sfida contro il Verona, potenzialmente - alla vigilia delle partite di oggi - Inzaghi si trova in vetta accanto alla Juve e addirittura davanti all’Inter con un vantaggio di due punti. L’undicesima vittoria consecutiva è stata molto spettacolare, contro la Samp si è avuta davvero la sensazione di essere davanti a una squadra che si diverte giocando un calcio imprevedibile: attimi di tiki taka verticale dei palleggiatori biancocelesti alternati a volate degli esterni che capovolgono il fronte con una velocità disarmante per gli avversari. E in pochi, per ora, hanno trovato un antidoto per disinnescare le idee di Inzaghi. 
  • Libia: bozza, stop attacchi al petrolio
    Al Arabiya, ultime anticipazioni del documento di Berlino
  • Iran, forti nevicate, scuole chiuse
    Stop ai voli interni da e per l'aeroporto di Mehrabad